Visualizzazione post con etichetta loro e Lara. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta loro e Lara. Mostra tutti i post

venerdì 18 marzo 2011

Io, loro e Lara

Titolo: Io, loro e Lara
Regia: Carlo Verdone
Anno: 2010
Paese: Italia
Giudizio: 3/5

Un prete in crisi mistica torna in Italia dopo aver trascorso un periodo in Africa come missionario e ritrova una famiglia complicata: il padre Alberto che vuole tornare giovane, si tinge i capelli e si comporta come un ventenne; il fratello Luigi broker con la passione per le donne e la sorella Beatrice psicologa, ma che non lo capisce. La situazione precipita quando appare Lara, una ragazza che lo metterà ancor più in crisi…

15 milioni e 773 per un film italiano sono tanti come incasso. Verdone ci è riuscito e anche se in maniera tipicamente italiana finalmente tira fuori un film girato e interpretato bene in cui si possono vantare tanti problemi del nostro paese. L'incipit è solo il pretesto che usa tornando in Italia per focalizzare drammi, tensioni, pulsioni e via dicendo in cui al passo con i tempi non manca quasi nulla.
E' quindi la vagonata che parte dalla scelta di interpretare un prete rendendolo il più naturale possibile, i siti porno fai da te, le mode mod e tutto il resto, la cocaina, il lavoro come stile di vita, l'avidità e gli interessi da parte dei "parenti serpenti" danno non solo un carattere che sfocia nella comicità ma una realisticità che appassiona e un interesse per i classici temi epici
Padre Mascolo è un prete che non parla di religione che fa riflettere proprio per la sua profonda crisi di coscienza determinata dalla perdita dei valori di una società in cui crede e l'impossibilità di poter fare qualcosa per cambiarla cercando comunque di dare un messaggio positivo.