Visualizzazione post con etichetta Mercenari 3. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Mercenari 3. Mostra tutti i post

lunedì 22 settembre 2014

Mercenari 3

Titolo: Mercenari 3
Regia: Patrick Hughes
Anno: 2014
Paese: Usa
Giudizio: 2/5

In questo nuovo capitolo dei Mercenari Barney, Christmas e il resto della squadra si ritrovano faccia a faccia con Conrad Stonebanks, che anni prima aveva co-fondato Gli Expendables con Barney. In seguito, Stonebanks è diventato un trafficante di armi senza scrupoli, uno che Barney era stato costretto a uccidere ... o almeno così pensava. Stonebanks, sfuggito alla morte, ha ora come principale missione quella di eliminare Gli Expendables - ma Barney ha altri piani. Ha deciso infatti di rinnovare i membri della squadra, per combattere la vecchia guardia con giovani reclute più veloci ed esperte di alta tecnologia.

La saga dei Mercenari ha un vantaggio: diciamo che guardandolo si vedono sfilare le vecchie star dei film d'azione ora invecchiati e rimodellati per cercare di dare un'ultima prova di forza e intenerire i nostalgici.
Stallone a suon di siringate di botox, sembra sul punto di collassare da un momento all'altro mentre Staham è giovane e forse l'erede di Stallone, imbolsito e tamarro come sempre, lì nell'angolo nell'attesa di prendere il testimone dell'action.
Poi ci sono gli altri tra cui compare un Banderas molto sfigato (nel film come nella vita), Gibson (che non sa più che pesci pigliare visto il delirio egocentrico che lo attanaglia), Swarzy che anche lui sembra crollare da un momento all'altro, e poi Lundgren e Snipes che forse hanno meno nemici nei film che nella vita reale.
Mercenari 3 non aggiunge nulla, forse è ancora più lento e infarcito di inutili idiozie dei due capitoli precedenti e i nemici sono sempre più strani da riconoscere, nel senso che probabilmente Stallone non sa più con quale etnia prendersela.
Dovrebbe essere il capitolo finale dicono, la cosa che più stupisce dopo tutti e tre, e di non ricordare nemmeno una scena della trilogia.