Visualizzazione post con etichetta Estranged. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Estranged. Mostra tutti i post

venerdì 23 settembre 2016

Estranged

Titolo: Estranged
Regia: Adam Levins
Anno: 2015
Paese: Gran Bretagna
Giudizio: 2/5

January ha perso la memoria e anche l’uso delle gambe in seguito a un terribile incidente. Costretta su una sedie a rotelle e affetta da amnesia, la giovane ritorna nel maniero abitato dalla sua famiglia dalla quale era fuggita sei anni prima e che ora, con orrore, imparerà di nuovo a conoscere. I suoi parenti infatti non sono così amorevoli come sembrano.

Di nuovo un ritratto di una famiglia di psicopatici.
MISERY che incontra HARVEST che incontra per un attimo VIOLENT KIND.
Pur avendo a disposizione un buon cast, alcuni momenti di suspance credibili e una costruzione che ci mette un po ad ingranare, Estranged ha il limite maggiore in una precoce consapevolezza di ciò che avverrà.
January la protagonista, è questo l'elemento più interessante del film, cerca di costruire ciò che è successo all'interno della casa, il perchè sia dovuta fuggire con il ragazzo e come mai quest'aria di mistero aleggia dappertutto in un quadro disfunzionale in cui questo nucleo sembra non poter concepire qualcosa che non vada oltre l'estrema visione dei rapporti familiari.
Purtroppo un finale scontatissimo che piega e distrugge quel poco di buono che il film nella sua minimale costruzione cercava di portare avanti è l'apice di una vicenda che pur mossa da pregevoli intenti, poco originali ma comunque interessanti, non riesce a dare quel colpo di scena finale che poteva risanare un quadro generale confuso e poco avvincente.