Visualizzazione post con etichetta Conan the barbarian(2011). Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Conan the barbarian(2011). Mostra tutti i post

martedì 13 settembre 2011

Conan the barbarian


Titolo: Conan the barbarian
Regia: Marcus Nispel
Anno: 2011
Paese: Usa
Giudizio: 2/5

Conan ha visto la luce nel sangue della battaglia. Orfano di madre è stato allevato dal padre, fiero guerriero cimmero, che lo inizia al segreto della spada e dell’acciaio. Unico sopravvissuto al saccheggio del suo villaggio e testimone impotente della morte del padre, Conan è determinato ad avere vendetta.
Riproporre di questi tempi le avventure del valoroso guerriero a cui Milius e Schwarzenegger avevano regalato due film spettacolari potrebbe far strizzare il naso.  Nispel ci ha provato, con meno epicità e crudeltà, come avveniva nell’altro film e affidando la parte al muscoloso Momoa che con i suoi muscoli oliati cerca di dare realisticità e tono al personaggio.
Il reparto tecnico cerca di sfruttare le odierne tecniche digitali a dispetto del film dell’82 ma se anche la collocazione storica risulta interessante e proprio il ritmo della pellicola che sembra banale e troppo veloce come dimostrano alcune sequenze di combattimento(vedi ad esempio la creatura nel tempio prima dello scontro finale).
Sicuramente il risultato del regista è superiore a PATHFINDER eppure sembra di vedere in tutte queste pellicole un bisogno arcano di spettacolarizzare tutto anche quando non vi è nessuna necessità.