Visualizzazione post con etichetta Carnage Park. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Carnage Park. Mostra tutti i post

lunedì 3 ottobre 2016

Carnage Park

Titolo: Carnage Park
Regia: Mickey Keating
Anno: 2016
Paese: Usa
Giudizio: 2/5

Ambientato alla fine degli anni Settanta, il film racconta la storia di una rapina andata male. Due truffatori di basso livello prendono un ostaggio e guidano nelle profondità nel deserto, finendo a Carnage Park, un tratto di terra isolato occupato da uno psicotico ex-soldato che caccia le persone con un fucile.

Keating ama l'horror e i suoi precedenti film come POD e RITUAL ne sono un esempio.
Ama molto citare tanto altro cinema, soprattutto come in questo caso i suoi riferimenti e omaggi si affacciano all'exploitation anni 60-70 e agli slasher.
CARNAGE PARK è un survival horror abbastanza indie con l'indemoniata doc Ashley Bell.
Mi sorprende che questo regista sappia usare molto bene i mezzi a disposizione, sapendo dirigere gli attori e curando molto la messa in scena, dimostrando di avere alcuni numeri tra cui purtroppo mancano alcune idee in un repertorio abusato ormai a dovere. Soprattutto su questa scia sono tanti i film che propongono uno schema per certi versi già visti come THE REACH oppure DESIERTO ma gli esempi sarebbero ancora tanti.
Sicuramente aver trasformato tutto in ottanta minuti e un bene così come la scelta di virare tutta la fotografia su colori molto caldi e inquadrare tutto con una certa perizia stilistica. Purtroppo però a nulla serve, nemmeno infilare sprazzi di satira politica nei dialoghi presto superflui e che risentono di una struttura e di un finale troppo telefonato. Se almeno uscendo dalla grotta fosse finita su una mina...ma almeno in quel caso il finale rimane abbastanza aperto.